×
Completa le tue informazioni e ti chiameremo immediatamente










×
 
Patagonia

Attrazioni

In questa sezione troverai informazioni e dettagli sui luoghi che esplorerai durante le escursioni e la navigazione.

Dagli approfondimenti naturalistici alle suggestioni storiche delle rotte darwiniane, tutti i punti di interesse della Patagonia lungo la rotta fino a Capo Horn.

La Patagonia dal ghiaccio ai fiori

Patagonia

L’Oloceno é l’ultimo periodo Geologico. Corrisponde alla fine dell’ultima glaciazione circa 12.000 anni fa, producendo il ritiro paulatino dei ghiacciai e che provocó l’aumento del livello dei mari, e nello stesso tempo, l’apparimento del manto roccioso della Patagonia che prima stava sotto grandi masse di ghiacciaio, cominciando un proceso di colonizzazione di licheni e muschi i predecessori della flora australe...

Stretto di Magellano

Patagonia

Alla fine del XV secolo, i portoghesi scoprono e monopolizzano il Capo di Buona Speranza, aprendo così la prima rotta marittima verso l’Asia e l’Oceania, fonte di ricchezze per il commercio europeo.
Il portoghese Ferndinando di Magellano non riesce a convincere il re del suo paese ad armare una flotta per cercare un passaggio verso l’Oriente, attraversando l’America. Il re spagnolo Carlo V accetta infine lapropostadi Magellanonel1518.Èl’iniziodel viaggio più straordinario delle esplorazioni europee per la scoperta del mondo.

Glaciologia della Patagonia

Patagonia

Durante l’inverno si ha un’accumulazione di neve e quest’ultima inizia a compattarsi. I suoi cristalli a forma esagonale iniziano a deformarsi a causa della compattazione, liberando l’aria e dando ai cristalli una forma più granulata. Giungiamo così alla seconda tappa della neve, ovvero la névé o il nevaio. Man mano che si accumulano nuovi strati di neve, il peso la compatta e con il tempo si trasforma in ghiaccio glaciale.

Il Pinguino di Magellano

Patagonia

La prima testimonianza di questo simpatico animale viene lasciata nel 1520 dal cronista del viaggio di Ferdinando di Magellano, Antonio Pigafetta: lo descrisse come un’oca silvestre!
Presumibilmente il pinguino è stato in un passato remoto un uccello terrestre volatile, parente delle procellarie, che in seguito si è spinto verso il mare in cerca di cibo. Così ha smesso di volare e si è adattato alla vita acquatica, come ha fatto il suo corpo a forma di fuso; spheniscus, zampe con membrane interdattilari e ali che si trasformano in pinne, come nei pesci.

Alla scoperta della Terra del Fuoco

Patagonia

Situata all’estremità meridionale del continente americano, nel parallelo 52° sud circa, le sue frontiere naturali sono lo Stretto di Magellano a nord, il Canale Beagle a sud, l’Oceano Atlantico a est e l’Oceano Pacifico a ovest. Quest’isola gigantesca è divisa tra il Cile e l´Argentina, a cui appartengono rispettivamente la parte occidentale e orientale.

Darwin in Patagonia

Patagonia

È indubbio che a volte il caso possa avere un ruolo centrale nello sviluppo degli eventi che segnano la storia dell’umanità. Ne è un esempio l’opportunità che ebbe Charles Darwin di viaggiare nel Beagle, senza dubbio l’esperienza più importante della sua vita ed elemento cruciale per lo sviluppo delle sue idee sull’evoluzione e l’origine delle specie.

Capo Horn

Patagonia

Esistono pochi luoghi al mondo ove l’uomo si sente così vulnerabile e circondato da un’aura mitica di spiritualità. Capo Horn è uno di questi. La sua posizione tra due oceani, a 55° 56’ Sud e 67°19’ Ovest, e l’intensità dei fenomeni atmosferici che lo circondano fanno della sua visita un’esperienza unica e straordinaria.

Viaggi correlati

Viajes relacionados
Viajes relacionados

Vuoi più informazioni?
sales@australis.com
+34 934 970 484