ROUTE

Punta Arenas // Ushuaia

4 Notti all-inclusive a bordo

Ventus Australis, Stella Australis

Itinerario

I Fiordi della Terra del Fuoco

La parte australe della Terra del Fuoco è indubbiamente l’itinerario più magico delle crociere in Patagonia proposte da Australis, come si può vedere in questo tour di quattro notti. L’avventura inizia a Punta Arenas, salite a bordo della nave, prendete posto nella vostra cabina, iniziate a familiarizzare con la vita a bordo, incontrate l'equipaggio e vi godete un drink sul ponte mentre si salpa verso l’immenso, sconosciuto e spettacolare orizzonte della Patagonia. La crociera prosegue, ad attendervi il Parco Nazionale Alberto de Agostini e la pittoresca Baia di Ainsworth, circondata da montagne innevate, ricca di fauna selvatica e di sentieri panoramici. Lo scenario mozzafiato attorno a voi non ha fine, la nave scivola lungo l’Avenida de los Glaciares, il Ghiacciaio Pìa, oltre la cordigliera di Darwin e lungo il Canale di Beagle. Questo splendido itinerario che prevede la visita di molti meravigliosi siti della Terra del Fuoco e varie e interessanti attività - sbarchi, escursioni, tour a bordo di zodiac e avvistamenti della fauna selvatica - culmina con la conoscenza di Baia Wulaia, del Canale di Murray e del Parco Nazionale di Capo Horn, un finale decisamente spettacolare.  

*Prezzo a partire da,

per persona in base doppia 

1° Giorno: Punta Arenas
La porta d'ingresso per raggiungere l’estremità della Patagonia è Punta Arenas, dove troverete le navi da crociera Australis ormeggiate nel porto e impazienti di solcare i mari. Il check-in è previsto tra le ore 13:00 e le ore 17:00, con imbarco dalle ore 18:00 in poi. La vostra prima serata sarà un'esperienza piacevole perché potrete sfruttare al meglio la luce e godere di panorami mozzafiato, godervi un drink di benvenuto, assistere alla presentazione dell’equipaggio e consumare un pasto gourmet nel nostro ristorante, naturalmente.

 
2° Giorno: Baia Ainsworth – Isolotti Tucker 
Si inizia con una suggestiva navigazione attraverso l’insenatura Almirantazgo, una spettacolare propaggine dello Stretto di Magellano che si estende quasi a metà strada attraverso la Terra del Fuoco, verso la baia di Ainsworth e il ghiacciaio Marinelli. Le imponenti montagne del Parco Naturale Karukinka dominano il lato settentrionale del fiordo, mentre la riva meridionale dell'insenatura Almirantazgo è caratterizzata da profondi fiordi e ampie insenature, il Parco Nazionale Alberto de Agostini e la Baia di Ainsworth, prima tappa. Salite a bordo della nostra flotta di agili gommoni Zodiac e iniziate ad esplorare la costa, prima di scegliere tra due intrepide escursioni. Una tranquilla camminata verso remoti habitat di castoro e una cascata nascosta, mentre l'altra è più faticosa e ti vede scalare la cresta di una morena glaciale.
Più tardi, dopo aver ammirato il ghiacciaio Marinelli e le montagne di Darwin durante il vostro trekking, gli Zodiac, dopo il pranzo, vi condurranno alla scoperta degli isolotti Tucker, dove la vostra guida esperta vi spiegherà come la vita, molti millenni fa, in tutta la regione, ha cominciato ad emergere e a adattarsi, mentre le calotte polari si ritiravano. Gli isolotti Tucker sono il luogo ideale per assistere in prima persona a questa evoluzione, oltre ad essere la patria di enormi colonie di pinguino di Magellano e di cormorani, che potrete ammirare durante tutto il pomeriggio, così come la nidificazione delle beccacce di mare, gli Skuas cileni, i gabbiani di Magellano, le aquile e persino l'occasionale Condor andino. 
NOTA: Nei mesi di settembre e aprile questa escursione viene sostituita da una spedizione di trekking sui ghiacciai nella baia di Brookes. 
 
3° Giorno: Ghiacciaio Pía – Avenida de los Glaciares
Il momento clou di ogni crociera in Terra del Fuoco arriva il terzo giorno, la vista del ghiacciaio Pia, un blocco di ghiaccio solido lungo 20 km, una meraviglia da ammirare da vicino. Durante la notte, avrete navigato intorno all'estremità occidentale della Terra del Fuoco attraverso gli stretti canali di Gabrial, Magdalena e Cockburn. Dopo colazione, si sale a bordo di Zodiac che vi accompagnano vicino al Ghiacciaio Pìa dove sbarcherete per un'escursione indimenticabile. La camminata può essere a ritmo lento, sebbene ci siano alcuni punti fisicamente impegnativi, ma ogni sforzo è più che premiato, una volta raggiunto il belvedere, con viste panoramiche spettacolari sul maestoso ghiacciaio Pia.
Nel pomeriggio preparatevi ad assistere ad uno degli spettacoli della natura più suggestivi di tutta la Patagonia, “l’Avenida de Los Glaciares” (la Via dei Ghiacciai). Mentre la nave solca le acque dentro cui si riflette la natura stupefacente, potrete godere delle bellezze che scorrono davanti ai vostri occhi, enormi lastre di ghiaccio, la cordigliera di Darwin e imponenti ghiacciai, mentre consumate un caffè o un tè, dal ponte principale, dalla sala o dalla biblioteca della nave Australis.


4° Giorno: Capo Horn - Baia Wulaia 
Dopo aver navigato durante la mattinata lungo il Canale di Murray e la Baia di Nassau, la prossima attesa destinazione è il Parco Nazionale di Capo Horn, dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel giugno 2005, noto sia per i suoi sentieri remoti che per il suo clima decisamente instabile! Capo Horn è uno sperone roccioso e selvaggio situato all'incirca nel punto d'incontro tra l'Oceano Atlantico e l'Oceano Pacifico, il che significa che non solo è totalmente isolato e inabitabile, ma anche i mari circostanti sono notoriamente indimenticabili per le correnti contrastanti. Tuttavia, quando il meteo è a favore, l'unica crociera di spedizione a cui è concesso di sbarcare su Capo Horn è l’Australis, dove avvisterete la fauna locale e sarete spettatori di panorami incomparabili. Un'esperienza emozionante, davvero unica nella vita.
Si prosegue per la storica Baia Wulaia, dove un tempo prosperava uno dei più grandi insediamenti di nativi Yamana. Charles Darwin e il capitano FitzRoy visitarono questo luogo all'inizio del XIX secolo. Sulla terraferma c'è un vecchio edificio radio, che Australis ha trasformato in un interessante museo, contenente la turbolenta storia tra gli abitanti nativi Yamana e i colonizzatori, e della più ampia composizione geografica dell’area. Baia Wulaia è uno spettacolo mozzafiato da vedere, con la sua vegetazione unica, la geologia e i sentieri panoramici inondati da varie specie floreali come Lenga, Coigue, (alberi autoctoni) Cannella e Felci. Una volta sbarcati, avrete la possibilità di praticare, a scelta, una tra le tre invitanti escursioni proposte dalle guide Australis.

 

5° Giorno: Ushuaia
Giunti al quinto giorno, la vostra esclusiva crociera patagonica volge al termine. La nave attraccherà nel porto della città di Ushuaia - la capitale della Terra del Fuoco, la più meridionale del mondo. Sbarcate intorno alle 8.30 del mattino e godetevi il tempo libero visitando la deliziosa cittadina, fino al momento della partenza del vostro volo di rientro o di continuazione del viaggio.
 

Agenzie di Viaggio e degli operatori